INFORMATIVA PRECONTRATTUALE RELATIVA AL CONTRATTO DI SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA E/O DI GAS NATURALE NEL MERCATO LIBERO

Identità dell’esercente la vendita (di seguito anche il “Fornitore”): Massima Energia S.p.A., con sede legale in Milano (MI) Foro Bonaparte n. 50 C.F./P.IVA 14706141000 – www.massimaenergia.it – info@massimaenergia.it
Costo di utilizzo di mezzi di comunicazione a distanza per la conclusione del Contratto:
NESSUNO
Eventuali condizioni limitative dell’Offerta:
Il nome, le caratteristiche e le limitazioni dell’offerta sono specificate e dettagliate nelle condizioni tecnico economiche “CTE” alle quale si fa integrale riferimento e che si prega di esaminare attentamente;
Principali contenuti del contratto:
Il contratto contiene le seguenti clausole/documenti:
Modalità e tempi per l’attivazione della fornitura, compresi eventuali adempimenti necessari per ottenere la connessione alla rete di distribuzione e nel caso di fornitura di energia elettrica, alla stipula dei contratti di trasmissione distribuzione e dispacciamento in prelievo e oneri che ne possono conseguire a carico del cliente finale:
le suddette informazioni sono specificate all’art. 3 CGF;
Durata della validità dell’offerta e modalità di adesione:
le suddette informazioni sono specificate negli artt. 3 e 4 delle CGF e nella CTE;
Modalità per ottenere ulteriori informazioni sui corrispettivi applicati:
le suddette informazioni sono specificate nell’art. 17 delle CGF;
Durata del contratto e condizioni del rinnovo:
le suddette informazioni sono specificate nell’art. 4 delle Condizioni Generali di Vendita;
Modalità e termini di preavviso per l’esercizio del diritto di ripensamento per i clienti domestici e della facoltà di recesso dal contratto:
le suddette informazioni sono specificate negli artt. 5 delle CGF e, per il diritto di ripensamento per i clienti domestici, anche nella Richiesta di Fornitura. Qualora il cliente domestico (inserire dati art. 9.6-9.7 Codice Condotta Commerciale):
La richiesta di esecuzione del contratto prima che sia decorso il termine per il ripensamento, non comporterà l’avvio della fornitura nel periodo previsto per il ripensamento, ma potrà comunque comportare un anticipo della fornitura con il nuovo esercente la vendita rispetto alle normali tempistiche previste. Nel caso di esercizio del diritto di ripensamento, la fornitura potrebbe: i. essere garantita, nei casi in cui non fosse avviata dall’esercente la vendita nei confronti del quale è stato esercitato il diritto di ripensamento, dal precedente esercente la vendita qualora il relativo contratto non risulti essere stato sciolto o dai soggetti che erogano il servizio di maggior tutela nel caso di fornitura elettrica o il servizio di fornitura di ultima istanza nel caso di fornitura gas per il tempo necessario a permettere un nuovo cambio fornitore o la chiusura del punto sulla base della volontà manifestata dal cliente; ii. essere avviata dall’esercente la vendita nei confronti del quale è stato esercitato il diritto di ripensamento per il tempo necessario a permettere un cambio fornitore o la chiusura del punto sulla base della volontà manifestata dal cliente; Nel caso di esercizio del diritto di ripensamento diretto alla cessazione della fornitura con disattivazione del punto di prelievo/riconsegna: il cliente finale stesso sarà tenuto a richiedere la disattivazione all’attuale esercente la vendita, che provvede, anche tramite l’eventuale utente del trasporto e del dispacciamento o l’utente del servizio di distribuzione, rispettivamente ai sensi di quanto previsto dall’articolo 81, comma 81.7, del TIQE (delibera ARERA 646/15) e dall’articolo 33, comma 33.4, della delibera ARERA (RQDG) ARG/gas 574/14. Per esercitare il diritto di ripensamento si può utilizzare il modulo di ripensamento tipo sub all. e), ma non è obbligatorio. Se Lei è un cliente domestico di gas naturale o comunque un cliente avente diritto al servizio di tutela (ad esempio un cliente domestico), Lei ha la possibilità di richiedere l’applicazione delle condizioni economiche e contrattuali fissate dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, in alternativa all’offerta attuale. Se Lei è un cliente domestico elettrico o una PMI, Lei ha sempre la possibilità di richiedere all’esercente il servizio di maggior tutela della sua località, in alternativa all’offerta attuale, l’attivazione del servizio a condizioni economiche e contrattuali fissate dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.
Informazioni sulla gestione dei reclami e sui diritti dei consumatori:
le suddette informazioni sono specificate nell’art. 17 Condizioni Generali di Vendita. A tutela del Consumatore inoltre Il Fornitore inoltre è tenuto a rispettare i livelli di qualità, anche per quel che attiene i tempi e le modalità di riscontro dei reclami stabiliti dall’Allegato A alla Delibera dell’ARERA n. 413/2016/R/com (TIQV); in caso contrario, possono essere tenuti a versare loro importi a titolo di indennizzo. Per maggiori dettagli sulle modalità di presentazione dei reclami si rimanda alla Richiesta di Fornitura inserita nella documentazione contrattuale. In caso di mancata risoluzione del reclamo, potranno essere attivare le procedure extragiudiziali di risoluzione delle controversie indicate nell’articolo 17 delle Condizioni Generali di Fornitura: tutte le informazioni al riguardo sono disponibili anche sul sito www.massimaenergia.it. A tutela dei consumatori, abbiamo inoltre aderito alla procedura di ripristino per contratti o attivazioni contestati, prevista dall’Allegato A della Delibera n. 228/17 dell’ARERA (TIRV)
Livelli specifici e generali di qualità commerciale relativi alle prestazioni di competenza dell’esercente la vendita, compresi i livelli specifici e generali di qualità eventualmente definiti dall’esercente stesso, indennizzi automatici previsti in caso di mancato rispetto dei livelli di sua competenza:
le suddette informazioni sono specificate nell’apposito Articolo (22 CGF) contenente i livelli effettivi di qualità commerciale.
Periodo di validità della proposta:
45 giorni dalla data di sottoscrizione della Richiesta di Fornitura
Informazioni art. 9.2 e 9.3 Codice Condotta Commerciale (passaggio a Mercato Libero): Il Contratto e tutte le sue parti costituiscono l’adesione ad un rapporto di fornitura in regime di Mercato Libero, Massima Energia srgnala che tra le proprie offerte commerciali è compresa la fornitura alle condizioni economiche definite ai sensi del TIVG e alle condizioni contrattuali di cui alla deliberazione n. 229/01, che i clienti finali possono comunque scegliere.
* Calcolato come PUN medio sulle fasce orarie (F1 F2 F3) utilizzando la distribuzione dei consumi Arera, maggiorati di uno spread pari a 0,006€/ kWh.
** Calcolato come PSV + Spread pari a 0,05€/Smc.
Il Portale Offerte creato dall’ARERA per confrontare tutte le offerte di energia elettrica e gas Scopri di più +39 06 9450 2571 +39 06 9450 2576
+390238582230 +390238582231 +390238582232 +390238582243 +390238582234 +390238582247 +390238582236 +390238582237 +390238582240 +390238582241 +390238582239 +390238582238 +390238582248 +390238582249 +390238582233 +390238582246 +390238582230 +390238582231 +390238582232 +390238582233 +390238582234 +390238582235 +390238582236 +390238582237 +390238582238 +390238582239 +390238582240 +390238582241 +390238582242 +390238582243 +390238582244 +390238582245 +390238582246 +390238582247 +390238582248 +390238582249 +390238582250 +390238582251 +390238582252 +390238582253 +390282954047